invito_albanese1

23 febbraio 2016 – ore 17.30

Il tema di fondo è il viaggio, il rivelarsi attraverso lo spostamento, l’incontro con l’altro. Le riflessioni e le azioni sono ambientate in quella zona del mondo divenuta ormai cruciale per le migrazioni di popoli che dal Medio Oriente cercano rifugio in Occidente. Marisa Albanese nelle sue installazioni, Mare chiuso, Cosa ferma le altalene? e Diariogramma India, fa convivere sculture ambientali con il disegno, la fotografia e le tecnologie analogiche e digitali. In mostra anche l’inedito video d’animazione Fughe dai confini che l’artista ha donato alle Collezioni multimediali dell’Istituto.

Venerdì 26 febbraio alle ore 17.30 Marisa Albanese presenterà le sue opere ai partecipanti all’incontro

Visita le pagine della mostra: Marisa Albanese – sentieri di mani

Sede dell’evento  Roma, Palazzo Poli, via Poli, 54 (Fontana di Trevi)

Date 26 febbraio 2016 ore 17.30

Ingresso libero previa prenotazione nell’apposita sezione

Non è possibile accedere all’Istituto con bagagli, zaini e borse di grandi dimensioni. Non sono disponibili armadietti o guardaroba.

Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione Angelina Travaglini  con la collaborazione di  Roberta Ricci tel. 06 69980238

 

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

 

Pin It on Pinterest

Share This