Seleziona una pagina

Sabato 28 settembre 2019 – ore 18.00 

L’Istituto centrale per la grafica presenta al pubblico la ceramica policroma, recentemente acquisita, che ripropone tridimensionalmente una natura morta di Giorgio Morandi.

Luigi Ontani con questo lavoro omaggia uno dei più importanti artisti incisori del Novecento la cui produzione grafica è ben rappresentata nelle collezioni dell’Istituto, che conserva la quasi totalità delle sue matrici. La scultura è una citazione più o meno letterale di una sua opera, per la cui esecuzione Ontani si è affidato alla storica bottega Gatti di Faenza. Il titolo è un singolare gioco di parole che combina insieme il nome dell’artista, l’oggetto rappresentato e alcuni aggettivi di ispirazione dadaista. L’opera di Ontani fa parte di una delle ultime acquisizioni di arte contemporanea dell’istituto centrale per la grafica, che comprende anche il cofanetto L’Ombrofago con quattro fotolitografie e un video dello stesso autore. L’acquisto si è realizzato grazie al sostegno della Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT. Interviene, oltre all’artista, il dott. Luigi Ficacci, Dirigente dell’Istituto superiore per la conservazione e il restauro e autore di numerosi saggi sull’opera di Ontani. In occasione dell’apertura straordinaria, nell’ambito dei Progetti di valorizzazione 2019, resterà aperta fino alle 23.00 anche la mostra Una zoografia per Pinocchio. Disegni di Filippo Sassòli 2009-2019 allestita nelle sale espositive della Calcografia.

Sedi dell’evento

Istituto centrale per la grafica (Palazzo della Calcografia), via della Stamperia 6

Sabato 28 settembre 2019 ore 18- 23 (ultimo ingresso ore 22,30)

Non è possibile accedere all’Istituto con bagagli, zaini e borse di grandi dimensioni. Non sono disponibili armadietti o guardaroba