Seleziona una pagina

Clicca l’immagine per ingrandire

Il Giudizio Universale – Il Cristo Giudice

Matrici, Scheda Opera

Giorgio Ghisi (Mantova 1520 ca. – 1582)

Giudizio Universale (part.Cristo Giudice), 1549 ca.
da Michelangelo Buonarroti (Cappella Sistina)

bulino su rame

mm 1200 x 1060 l’intera composizione di dieci matrici

VIC 201/2-11

Le dieci matrici incise da Giorgio Ghisi, eccellente bulinista della scuola mantovana del Cinquecento, riproducono nel loro insieme il celebre affresco di Michelangelo sulla parete della Cappella Sistina. L’impresa fu dettata dalla necessità di far conoscere, appena terminata, l’opera colossale del maestro, traducendola in multiplo a stampa. Le matrici per la composizione hanno una forma irregolare, rispondente ai gruppi di figure dell’affresco; stampate singolarmente, le incisioni venivano ritagliate e incollate tra loro a formare l’intero. Nella matrice al centro il Cristo Giudice.
Le matrici del Giudizio appartengono al fondo più antico della Calcoteca, quello derivante dalla Stamperia della famiglia De Rossi alla Pace, vicino Piazza Navona, acquistato da papa Clemente XII nel 1738 per fondare la Calcografia della Reverenda Camera Apostolica.