Seleziona una pagina

Disegni

La Collezione di disegni dell’Istituto centrale per la grafica abbraccia tutto il panorama artistico europeo dal XV secolo fino ai nostri giorni. Il disegno, inteso come procedimento ed espressione artistica autonoma o funzionale alla realizzazione di un’opera di pittura, scultura o architettura, è ampiamente rappresentato nelle Collezioni dell’Istituto.

La Collezione ha origine da tre distinti fondi:

  • Fondo Corsini (oltre 6400 fogli): comprende i disegni appartenenti alla Biblioteca Corsini (1732), di proprietà dell’Accademia Nazionale dei Lincei, ed è il nucleo originario della Collezione dell’Istituto.
  • Fondo Nazionale (oltre 17100 disegni): annovera i disegni entrati in collezione a partire dalla creazione del Gabinetto nazionale delle stampe (1895). Contrariamente al Fondo Corsini, è un fondo aperto a nuove integrazioni e acquisizioni.
  • Collezione della Calcografia (circa 2800 disegni): appartengono a questo gruppo i disegni commissionati dalla Commissione Artistica della Calcografia agli artisti che vi lavoravano, soprattutto nell’Ottocento.
  • La stessa suddivisione in fondi storici è seguita dalla Collezione delle Stampe.

Studio di panneggio

Leonardo da Vinci

Progetto per carrozza

Giovan Battista Leinardi

Lunetta con santa Cecilia

Jacopo Carucci da Pontormo

Progetto per un reliquiario

Alessandro Algardi

Sant’Agata

Girolamo Siciolante da Sermoneta 

Veduta di via del Corso

Francesco Panini

Resti del Septizonium di Severo

Maarten van Heemskerck