La RiproRiduzione

vetri2

Mercoledì 11 dicembre 2002 inaugura presso l’Istituto Nazionale per la Grafica la III Edizione di VETRINE ALLA CALCOGRAFIA con la mostra dal titolo La RiproRiduzione dell’Arte, collettiva a cura di Giacinto Di Pietrantonio. La mostra si aprirà a seguire (febbraio 2002) a Torino presso l’Archivio di Stato.

La mostra affronta le problematiche della riproduzione e della riduzione nell’arte contemporanea, dell’utilizzo della riproduzione fotografica nella produzione e nella fruizione delle arti visive e dei rapporti tra fotografi e artisti. Gli artisti invitati sono: Gabriele Basilico (Italia), Vanessa Beecroft (Italia-USA), Thomas Demand (Germania), Katharina Fritsch (Germania), Giuseppe Gabellone (Italia), Carlos Garaicoa (Cuba), Andreas Gursky (Germania), Joseph Kosuth (USA), Corrado Levi (Italia), Armin Linke (Italia), Michelangelo Pistoletto (Italia), Paola Pivi (Italia), Gerhard Richter (Germania), Pietro Roccasalva (Italia), Ettore Spalletti con Attilio Maranzano (Italia).

L’idea della mostra emerge dall’ubicazione dell’Istituto Nazionale per la Grafica, nell’area e nel palazzo stesso della Fontana di Trevi, uno dei luoghi più fotografati del mondo e immortalato da Fellini nel film La dolce vita in cui viene “inventata”, o meglio, per usare un’espressione del linguaggio della fotografia, messa a fuoco la figura del paparazzo, divenuta da allora in tutto il mondo un’icona del fare “giornalismo” fotografico scandalistico. Tenendo conto di questo particolare contesto, la mostra rifletterà anche le problematiche di quest’esterno fotografico, dove persone da ogni parte del mondo si recano per fotografare, per essere un po’ paparazzi partecipi dell’industria culturale, nell’intenzione di creare una relazione fra l’interno dell’arte e l’esterno della vita.

Per la realizzazione dell’intera serie decennale di Vetrine alla Calcografia (2000-2010), al Ministero per i Beni e le Attività Culturali si affianca il sostegno finanziario della Fondazione San Paolo di Torino.

 

BASILICO

GABRIELE BASILICO
dalla serie Bergamo, 1998
stampa fotografica, cm 90×130

GABELLON

GIUSEPPE GABELLONE
Senza titolo,1999
Stampa fotografica a colori
Cm 150 x 242
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo,Torino

GARAICOA

CARLOS GARAICOA
Somebody’s architecture, 2002
Installazione costituita da.
12 stampe fotografiche in B/N cm 30 x 40 cadauna
e un modello in materiali vari cm 70x70x30 profondità
Courtesy Galleria Continua, San Gimignano

LEVI

CORRADO LEVI
Omaggio a chi?, 1998
stampa digitale su tela, cm 55×40
Courtesy Galleria Fabbrica Eos, Milano

linke

ARMIN LINKE
Lagos Nigeria, 2000
Stampa fotografica a colori montata su forex
cm 170 x 380
photo © Linke
Courtesy Magazzino d’Arte Moderna, Roma

PISTOLET

MICHELANGELO PISTOLETTO
Gabbia, 1962-74
serigrafia su acciaio inox lucidato a specchio, cm 230×375

PIVI

PAOLA PIVI
Cento cinesi, 1998
Stampa fotografica su forex
Foto di Attilio Maranzano della performance
Collezione Laura Pecci

roccasalva

PIETRO ROCCASALVA
Fisima I, 2002
(vista laterale 1)
Disegno digitale, dalla serie di cinque,
laserprint montata su alluminio, cornice in legno laccato, plexiglass
cm 42 x 63,3
Collezione Pietro Roccasalva