Dall’Italia a Mesa City

ricerca di un ambiente in armonia con l’uomo

Cattura

La Direzione Generale per l’Architettura e l’Arte contemporanee, l’Istituto Nazionale per la Grafica e la Casa dell’Architettura promuovono, per la prima volta in Italia, una grande mostra su Paolo Soleri: architetto, urbanista, filosofo di eccezionale originalità nel panorama della cultura architettonica internazionale del XX secolo. Nato a Torino nel 1919, laureatosi al Politecnico e allievo di Frank Lloyd Wright a Taliesin West in Arizona, Paolo Soleri, dopo aver lasciato in Italia un unico capolavoro ovvero la Fabbrica di Ceramica Artistica Solimene a Vietri sul Mare in Costiera Amalfitana, dal 1955 si è definitivamente stabilito nel deserto dell’Arizona avviando i laboratori urbani di Cosanti (Phoenix) e Arcosanti (a metà strada tra Phoenix e il Grand Canyon) con l’intento di sperimentare i principi di un’architettura in armonia con uomo e ambiente. Contestualmente a tali esperienze, con spirito di coerenza ideologica e grande tensione creativa, Soleri ha elaborato teorie urbane di eccezionale attualità, mettendo a punto fin dal 1970 il concetto di Arcologia (architettura + ecologia). In tale visione insediativa sono fondamentali i principi di compattezza, miniaturizzazione, densità, risparmio del territorio, uso delle fonti d’energia rinnovabile, riciclaggio, nonché qualità estetica per la creazione di una neonatura a dimensione umana. Di straordinario interesse è la produzione grafica del maestro, dotata di autonoma valenza artistica. Si tratta di migliaia di pezzi di vario formato, molti dei quali eseguiti a mano libera su lunghi rotoli di carta da spolvero (scrolls), con effetti di grande impatto figurale (dagli 8 ai 52 metri). In essa è indagato e sviluppato il tema dell’habitat umano, tanto negli spazi planetari che in quelli interstellari. La mostra che si tiene in tre prestigiose sedi (Palazzo Fontana di Trevi, MAXXI, Casa dell’Architettura) ospita il meglio della produzione grafica, nonché plastici, documenti fotografici e video relativi all’intera carriera del maestro.
Sedi della mostra

Istituto Nazionale per la Grafica Palazzo

Fontana di Trevi Via Poli 54, 00187 Roma Tel. 06.699801 – Fax 06.69921454 www.grafica.arti.beniculturali.it Ingresso: gratuito Orari: 10.00 – 19.00 (chiuso lunedì) 24 e 31 dicembre 2005 10.00 – 14.00 1 gennaio 2006 14.00 – 19.00

Periodo espositivo: 8 ottobre 2005 – 8 gennaio 2006

Inaugurazione: venerdì 7 ottobre 2005, ore 17.30 MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo Via Guido Reni 2, 00196 Roma Tel. 06.3210181 – Fax 06.32101829 www.darc.beniculturali.it

ngresso:

gratuito

Orari: 11.00-19.00 (chiuso lunedì)

Periodo espositivo: 8 ottobre 2005 – 8 gennaio 2006

Inaugurazione: venerdì 7 ottobre 2005, ore 19.00

Casa dell’Architettura Ex Acquario Romano Piazza Manfredo Fanti 47, 00185 Roma Tel. 06.97604513 – Fax 06.97604561 www.casadellarchitettura.it

Ingresso:

gratuito

Orari: lunedì-venerdì 10.00-18.00 / sabato 10.00-13.00

Periodo espositivo: 15 ottobre – 15 novembre 2005 Inaugurazione: venerdì 14 ottobre 2005, ore 18.00

Catalogo Palombi editori – Jaca Book

Chiusure straordinarie 25-26 dicembre

Informazioni e Uffici Stampa

INFO DARC – MAXXI Ufficio di Direzione Comunicazione e Relazioni Istituzionali

Responsabile: Lorenza Bolelli Tel. 06.58434850 Fax 06.58434856 lbolelli@darc.beniculturali.it

UFFICIO STAMPA MAXXI Intesa & C.P. S.r.l. Via dei Banchi Vecchi 58, 00186 Roma Tel. 06.6832740 Fax. 06.6832770 l.cavallaro@intesacp.it s.barbarotta@intesacp.it

INFO

ING Relazioni Esterne Responsabile: Rita Parma Tel. 06. 69980248 rparma@beniculturali.it

UFFICIO STAMPA ISTITUTO NAZIONALE PER LA GRAFICA

Marcella Ghio Tel. 06.69980238 Fax 06.69921454 Cell. 335 6821996 mghio@beniculturali.it

UFFICIO STAMPA CASA DELL’ARCHITETTURA

Paola Maugini Tel. 06.97604513 Fax 06.97604561 Cell. 338.3174660 comunicazione@casadellarchitettura.it

SEZIONI ESPOSITIVE

 

ISTITUTO NAZIONALE PER LA GRAFICA

Dall’Italia a Mesa City: ricerca di un ambiente in armonia con l’uomo

La mostra si articola in sezioni cronologiche e tematiche ed è curata da Sandra Suatoni dell’Istituto Nazionale per la Grafica che, coerentemente con la propria vocazione museale, ospita il grosso della produzione grafica fino agli anni ’70, puntando soprattutto sulla valorizzazione dei disegni a mano libera (schizzi preliminari, vedute, visioni, figurazioni) che contengono la genesi delle formulazioni architettoniche e urbane di Soleri. Particolare rilievo viene dato alla rarissima produzione destinata all’Italia: progetti per Torino, la Costiera Amalfitana e una sezione specifica sulla Fabbrica di Ceramiche Artistiche Solimene di Vietri sul Mare, della quale s’illustrano le vicende progettuali e costruttive, il recente restauro conservativo e di riqualificazione, nonché il nuovo progetto che prevede l’inserimento di una scultura di Soleri nello spazio antistante la fabbrica. Si ricorda inoltre che la Fabbrica sta per essere dichiarata d’interesse culturale ai sensi del Codice dei Beni Culturali. Il progetto d’allestimento è curato da Sandra Suatoni e Stefano Tesoni.

MAXXI – MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO

Arcology: the City in the Image of Man

La sezione della Casa dell’Architettura Ex Acquario Romano s’incentra sulla tentata traduzione in realtà costruttiva dei principi urbani di Soleri, condensata soprattutto nello sviluppo autofinanziato e ancora in itinere della città laboratorio di Arcosanti; si espongono pertanto, disegni, progetti, plastici e materiale fotografico relativo a quel cantiere urbano, a partire dagli interventi degli anni ’70 fino a quelli recentissimi. Sezioni accessorie ospitano altri progetti dagli anni ’80 ad oggi: ponti, Hyper Building, Twin Towers. Il progetto di allestimento è curato da Francesco Delogu.

In quest’ultima sede ha luogo il workshop di progettazione urbana su Roma, che coinvolge le principali facoltà di architettura romane (La Sapienza, Roma Tre) in cui gli studenti si trovano ad operare in stimolante confronto con le opere grafiche e i modelli di Soleri.

CASA DELL’ARCHITETTURA

Arcosanti: Laboratorio urbano

Data l’importanza delle enunciazioni teoriche del maestro, l’allestimento delle diverse sezioni contiene rimandi a brani estratti dagli scritti.

Paolo Soleri ha ricevuto in Italia vari riconoscimenti. Tra gli altri il Leone d’Oro alla Carriera (17 giugno 2000) in occasione della 7° Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia Less Aesthetic More Ethics; la pubblicazione del nutrito volume monografico d’Antonietta Iolanda Lima (Jaca Book, 2000) e altri volumi sugli scritti teorici; il Premio Solare Europeo in Campidoglio a Roma 26/10/2001.

Per ulteriori informazioni si consiglia la consultazione del sito www.arcosanti.org ricchissimo di notizie sulla fondazione Cosanti, Arcosanti, attività scientifiche, cantieri, archivi ecc.