Presentazione volumi Piranesi

 

31 gennaio 2018 – ore 17.00

 

 

L‘Istituto centrale per la grafica, diretto da Maria Antonella Fusco, dedica il pomeriggio del 31 gennaio 2018 alla presentazione di due volumi dedicati alla figura del celebre incisore Giovan Battista Piranesi (1720-1778).

La prima parte del pomeriggio sarà dedicata al volume Giovanni Battista Piranesi, predecessori, contemporanei e successori. Studi in onore di John Wilton-Ely. a cura di Francesco Nevola, Roma, Quasar 2016. E’ il trentaduesimo volume degli “Studi sul Settecento Romano”, la collana diretta da Elisa Debenedetti che, ancora una volta, dimostra una notevole competenza nello scegliere argomenti che arricchiscono con il loro contributo il panorama degli studi sul Settecento romano.

E’ un numero monografico su Piranesi, sedici saggi scritti in onore di John Wilton-Ely, uno dei maggiori studiosi dell’artista veneziano, a cui ha dedicato più di quarant’anni della sua carriera. L’opera e la personalità di Giambattista vengono affrontate da diverse angolazioni, e questo è senz’altro il maggiore pregio del volume, perché la ricerca sui singoli aspetti del lavoro svolto da Piranesi consente di progredire negli studi e di aggiungere nuove ipotesi per una maggiore definizione delle diverse anime di questo complesso artista.

Molti sono ormai i dati messi a disposizione degli studiosi da una bibliografia sterminata, ma nonostante questo ancora molti sono gli elementi da metter a fuoco, e questi scritti hanno il pregio di consegnare nuove scoperte, documenti e opere da collegare e dalle quali attingere.

Complessivamente si tratta di un volume molto interessante, ben stampato e accompagnato da una efficace scelta di fotografie.

Quale sede poteva allora essere più idonea per un simile omaggio dell’ICG ovvero di quella Calcografia della Reverenda Camera Apostolica dove nel 1839 arrivarono le 1.191 matrici dell’opera grafica in rame di Giambattista e del figlio Francesco Piranesi.

Un vero tesoro, perché si tratta delle matrici dalle quali Giambattista ha tratto le migliaia di stampe che lo hanno reso famoso e che è possibile vedere in giro per il mondo, mentre le matrici sono conservate solo in questo Istituto.

La pubblicazione del volume Giambattista Piranesi. Matrici incise 1761-1765. a cura di Ginevra Mariani, Roma Editalia 2017, terzo volume del catalogo generale delle matrici di Piranesi, riguarda le incisioni realizzate negli anni 1761-65.

Il volume fa parte di Progetto Piranesi, un lavoro volto a tutelare e a valorizzare uno dei fondi più prestigiosi della collezione di matrici conservate in Calcoteca. Il Progetto prevede 6 volumi, da realizzare entro il 2020, in occasione delle celebrazioni per il terzo centenario della nascita dell’artista. Nei tre volumi già pubblicati, sono state studiate e restaurate e riprodotte ben 510 matrici, è una ricerca che nasce all’interno del settore Calcoteca, frutto di un lavoro di equipe, e che coinvolge anche il Laboratorio diagnostico per le matrici.

La doppia presentazione consentirà un importante momento di confronto tra gli studiosi di Piranesi che hanno partecipato alla realizzazione dei due volumi, questo grazie anche al fatto che sarà presente lo stesso John Wilton-Ely.

 

Giovanni Battista Piranesi

predecessori, contemporanei e successori.

Studi in onore di John Wilton-Ely. a cura di Francesco Nevola

Studi sul settecento Romano, 32

Roma, Edizioni Quasar 2016.

 

Giambattista Piranesi

Matrici incise 1761-1765, 3,

a cura di Ginevra Mariani,

Roma Editalia 2017

 

Interverranno

  • Maria Antonella Fusco
  • Ginevra Mariani
  • Luigi Ficacci
  • Carlo Gasparri
  • John Wilton-Ely
  • Elisa Debenedetti
  • Barbara Jatta
  • Mario Bevilacqua

Sede dell’evento  Roma, Sala Dante, Palazzo Poli, via Poli, 54 (Fontana di Trevi)

Data 31 gennaio 2018 ore 17,00

Ingresso libero

Non è possibile accedere all’Istituto con bagagli, zaini e borse di grandi dimensioni. Non sono disponibili armadietti o guardaroba.