Piranesi Taccuini di Modena

invito copia_ridimensionare

martedi 22 settembre 2009, ore 17,00

I due Taccuini modenesi, donati con tutte le sue ricche collezioni artistiche alla città dal marchese Giuseppe Campori (1821-1887), appassionato collezionista, rappresentano, con un insieme di quasi 300 fogli in gran parte fittamente disegnati e annotati (interamente autografi quelli del primo Taccuino, mentre nel secondo si affiancano le mani dei figli dell’artista, Laura, Angelo e Francesco), forse il nucleo più consistente di grafica piranesiana, e costituiscono sicuramente l’aggiunta quantitativamente e qualitativamente più importante al già consistente corpus di disegni dell’artista, valutato tra i seicento e i mille fogli.

La presentazione si aprirà con il saluto

della Prof. Maria Antonella Fusco

Direttore dell’Istituto Nazionale per la Grafica

e del Prof. Avv. Emmanuele F.M. Emmanuele

Presidente della Fondazione Roma

Interverranno

Prof. Simonetta Prosperi Valenti Rodinò

Ordinario di Storia dell’Arte Moderna Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Roma ‘Tor Vergata’

Prof. Augusto Roca de Amicis

Ordinario di Storia dell’Architettura Pima facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma

Prof. Alessandro Zuccari

Ordinario di Storia dell’Arte Moderna Facoltà di Lettere e Filosofia Sapienza Università di Roma

cop_libri