Lineamenti di storia delle tecniche

TN_logoxilo

La xilografia e l’incisione a rilevo

Corso didattico

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica 5 – 27 novembre 2001

Lunedì 5 novembre nella sede della Calcografia avrà inizio la seconda edizione del corso quadriennale Lineamenti di storia delle tecniche, un programma didattico a cura di Ginevra Mariani, che si svolgerà nell’arco di quattro anni e che, dopo il primo ciclo dedicato alla tecnica xilografica, continuerà con il bulino e le tecniche d’incisione diretta, quindi con l’acquaforte, l’acquatinta e le tecniche d’incisione indiretta, e infine con la litografia e la serigrafia.

TN_incisione 1Quest’anno il corso intende illustrare la storia dell’incisione su legno e delle tecniche cosiddette a rilevo, dalle sue origini fino al contemporaneo, sia attraverso l’esemplificazione diretta dei procedimenti d’incisione e stampa della matrice,effettuata dal personale specializzato della Calcografia – Giuseppe Lo Russo, Antonio Sannino, Giuseppe Trassari Filippetto – sia attraverso l’indagine storico-artistica, condotta dagli storici dell’arte dell’Istituto: Luigi Ficacci, Fabio Fiorani, Ginevra Mariani, Alida Moltedo, e da studiosi esterni: Evelina Borea, Giovanni Peternolli, Grazia Pezzini Bernini. Scopo dell’iniziativa è un’indagine approfondita della fortuna della tecnica xilografica nel corso dei secoli, soprattutto attraverso l’esemplificazione del diverso approccio dei singoli artisti.

TN_incisione 1Con questa seconda edizione del corso l’Istituto continua la propria attività secondo il tradizionale impegno nel campo della didattica. Tale attività è resa possibile dalla specificità stessa dell’Istituto che si può avvalere dei vantaggi derivanti dalla interazione di diversi fattori quali: la presenza nelle collezioni di disegni, stampe, matrici incise, fotografie, e l’esistenza di una stamperia di secolare tradizione, attività supportate inoltre dai Laboratori di restauro per la carta e per le matrici incise, consentendo così uno studio completo delle tecniche grafiche.

L’iniziativa quest’anno si articolerà secondo parametri volti a creare una stretta  collaborazione tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e le Università e l’Accademia di Belle Arti, in relazione all’attuazione della riforma dell’Università. Il corso, a numero chiuso, rivolto soprattutto agli studenti delle cattedre di Storia del disegno e della grafica, si configura quindi come credito formativo per cui verrà rilasciato un apposito attestato.

Per prendere parte al corso è necessaria l’iscrizione; le domande saranno accolte fino ad esaurimento dei posti.

TN_legno di testa 3Presso la sede della Calcografia sarà a disposizione il Programma dettagliato del corso che si articolerà su otto incontri bisettimanali che affronteranno argomenti quali l’illustrazione del libro, la xilografia nel Cinquecento, le tecniche del chiaroscuro e del camaïeu, la xilografia giapponese, le sperimentazioni effettuate dagli artisti del Novecento, e infine un incontro con l’artista Pasquale Santoro.

 

Per informazioni:

Antonella Renzitti 06 69980223

Orsola Bonifati 06 69980303

 

MOSTRA

TN_xilohome copia